La Città dei Cittadini - Tivoli.
Cultura e Opinione Politica nel Web
Indietro
Home
Bollette di gas, luce, telefono e simili.

Matteo Salvini dice: “Secondo voi è normale che una famiglia che consuma ZERO paghi nella bolletta elettrica 47 EURO di tasse?”
Bravo Matteo. Le bollette sono un'altra grave vergogna vessatoria italiana. Si viene dissanguati anche se si cerca di ridurre i consumi per risparmiare.

La mia bollette del Gas del 7/5/2017
Spesa per gas naturale € 93.09
Componente sostitutiva materia € 78.60
Altri importi materia € 14.49
Spese trasporto e contatore € 56.39
Spese oneri di sistema € 7.40
Totale Imposte e IVA € 89.38
Totale bolletta € 246.26, per un consumo gas di 93.09

Ovviamente, alla classe politica italiana non interessano sciocchezze di questo tipo. Hanno altro a cui pensare.

N.B. Qeusto post non vuole essere un elogio per Salvini, ma una critica e una constatazione di quanto sia inutile la classe politica italiana per il popolo, che non si interessata di tutelare e difendere il cittadino dalle mille angherie cui è sottoposto non soltanto da parte dell’Ente Pubblico, ma anche da Società di servizi, Ditte e privati.

Bollette ogni 28 giorni. Altra stangata sull'utente.
Non bastano le bollette vessatorie, ora inventano anche la fatturazione ogni 28 giorni (ogni 4 settimane) che accorcia il mese, consente di emettere 13 bollette l’anno in luogo di 12 e costerà agli utenti 900 milioni di Euro in più l’anno. Se questa è democrazia e rispetto del popolo….

A cosa serve lo Stato se non tutela i cittadini?
Anche quest’anno sono in arrivo raffiche di rincari sui pedaggi autostradali, sulle bollette e su mille altre tariffe, che costeranno 950 € a famiglia. Si dice peraltro che dal 1° gennaio2018 si pagheranno anche i sacchetti per frutta e verdura n ei supermercati. (10 centesimi per ogni sacchetto equivalgono a circa 200 ex lire. Un’assurdità).
Questi rincari produrranno effetti collaterali negativi e il danno per l’economia sarà enorme. Aumenteranno disoccupazione e povertà.
I governi hanno la sfrontatezza di affermare di aver ridotto debiti e tasse, e invece le tasche dei cittadini sono sempre più saccheggiate e più vuote.
Uno Stato così, meglio perderlo che averlo.

Ancora rincari delle bollette? Una vessazione mortale infinita.
Durante gli ultimi 4 Governi a prevalente guida PD, quante volte sono aumentati i pedaggi autostradali e le bollette di gas e luce?
Andremo avanti così, con aumenti ricorrenti senza freno e senza che nessuno se ne vergogni?
Dove finisce questo mare dei nostri soldi prelevato forzosamente dalle tasche dei cittadini? Chi ne dispone e come?
Dopo aver rinunciato a curarsi, i cittadini dovranno rinunciare anche a luce, gas e acqua in casa? E i pendolari dovranno andare a lavorare a piedi?
Siamo in campagna elettorale. Ora andremo giudiziosamente alle urne a ringraziarvi.

Indietro
Home