La Città dei Cittadini - Tivoli.
Cultura e Opinione Politica nel Web
Indietro
Home
Droga e bullismo

Con l'ultima riforma targata PD, si è accentuato il problema barbaro dei trasferimenti di sede forzosi in esagerata lontananza, che hanno causato disperazione e difficoltà inenarrabili agli insegnanti e alle loro famiglie, senza risolvere il problema atavico della vacanza delle cattedre a inizio anno scolastico e della girandola di spostamenti volontari in ogni dove degli insegnanti, costringendo gli studenti a subire cambi di metodo di insegnamento anche più volte nel corso del medesimo anno.
E il governo sta pensando ad estendere l'obbligo scolastico fino a 18 anni. Incapaci e irresponsabili.

Il governo non è interessato a garantire sicurezza agli insegnanti spesso minacciati e aggrediti dai genitori delinquenti che non accettato il meritato brutto voto ai propri figli asini, la bocciatura e persino il semplice rimprovero?
Un tempo, quando la Scuola funzionava bene, problemi di questo tipo non esistevano. Poi sono arrivati i ministri sapientoni e riformisti, e il destino della Scuola, ormai, è segnato irrimediabilmente.

I genitori che minacciano e aggrediscono gli insegnanti sono dei delinquenti che andrebbero puniti con severità massima, poiché hanno instaurato un fenomeno gravissimo, destabilizzante. Ignorarlo è da incompetenti, irresponsabili e inidonei a governare.

Indietro
Home