La Città dei Cittadini - Tivoli.
Cultura e Opinione Politica nel Web
Indietro
Home
Elezioni 2018.

CAMPAGNA ELETTORALE 2018. Partiti e Movimenti incoscienti, irresponsabili e nefasti.
Basta con la politica sconsiderata di chi spara le promesse più grosse. Quel che occorre all’Italia, in questo momento, è rimettere a posto i conti dello Stato e degli Enti Pubblici, per rilanciare l’economia, ridurre il debito pubblico e la pressione fiscale. Solo così possiamo combattere con efficacia la disoccupazione e la povertà.
Le mille balle elettorali dei partiti sono invece tutte orientate verso la catastrofe dei conti e nel far dilagare il parassitismo. Mi chiedo se si possa essere più deleteri di così.
Per abbassare debito pubblico e tasse occorre ridurre la spesa pubblica, a cominciare dalla eliminazione delle Caste, dei vitalizi, degli stipendi e doppi stipendi e delle pensioni d’oro a carico dei bilanci pubblici, dei privilegi di ogni tipo, degli sprechi e delle disparità di trattamento ovunque. Bisogna ridimensionare l’apparato politico-burocratico centrale e periferico, esagerato e mostruoso, che assorbe gran parte delle entrate finanziarie e non permette nessuna ripresa economica, nessuno sviluppo e nessun futuro.
Smettiamola con una politica sempre più scadente.

NON SO COME SI VOTA.
Avete varato una legge elettorale complicata, artefatta, incomprensibile a gran parte di noi cittadini, che peraltro consente i nominati dai partiti e impedisce agli elettori di scegliere i candidati.
Gran parte di noi, io per primo, non sappiamo come si vota. Lo scopriremo all’interno della cabina elettorale? Chissà se saremo capaci di azzeccarci?
Abbiamo instaurato la dittatura democratica; una evoluzione modernizzata del fascismo.

Esito elezioni 2018.
4/3/2018. Questa campagna elettorale è stata uno scontro frontale tra i partiti amici dell’Italia e degli italiani, da una parte, e i partiti nemici dell’Italia e degli italiani, dall’altra.
Tra le cause principali della disfatta elettorale del PD e sinistra, possiamo annoverare l’immigrazione clandestina incontrollata e da loro voluta, il pericolo dello ius soli incombente, il peggioramento della sicurezza, la delinquenza dilagante, la giustizia spesso molto ingiusta e le troppe boldrinate.
Potremmo aggiungere anche le altre numerose manchevolezze del governo che hanno fatto aumentare la sfiducia nella classe politica e nei partiti.

Indietro
Home